Cronache di un aspirante giornalista

Una grande operazione editoriale

 

Non ci è sempre dato conoscere chi siamo, anche di fronte ad un percorso interiore o di fronte a innumerevoli esperienze di vita.

Questo perché tutto è relativo, e niente è assoluto.

Le certezze di oggi possono trasformarsi nei dubbi di domani e i dubbi di domani, dopo aver attraversato di nuovo inferno, purgatorio e paradiso, le certezze di dopo domani.

 

Mentre studiavo foto-giornalismo, un giorno, mi resi conto che aveva ragione l’autore del libro: “il contenuto è importante ma a seconda del contenitore cambia significato, forma e aspetto”

Così la certezza che prendere due ragazze (una delle mie ex donne e una mia amica), come due aspiranti scrittrici e giornaliste prima mi sembrasse l’operazione editoriale del secolo, per via del loro carisma e della loro intelligenza, ecco che in un contesto di smarrimento emotivo (avevo perso le chiavi della macchina e avevo lasciato il portafoglio dentro), era diventata l’operazione più sciocca della mia vita.

Così quando Michela mi confessò che non fosse cosa per lei e che Elena, con tutta probabilità, non avrebbe accettato, mi piombò il mondo addosso.

Perché ero così certo che fosse una grande idea?

Perché ho assecondato quello che mi ha detto Michela senza cercare di provarle che si sbagliava e che in un futuro avrebbe potuto scrivere qualche pezzo.

Si era giustificata che non sapeva scrivere.

Stronzate!

Anche io non sapevo scrivere, eppure adesso qualche riga al computer la batto.

Anche loro due avevano le mie stesse capacità. Vabbè proprio stesse no, però… (Michela e Elena, se state leggendo, vi prendo in giro).

Così feci una scommessa con me stesso prima di battere il pezzo.

Se Michela e Elena non avessero scritto almeno un pezzo per il mio giornale entro tre anni avrei smesso di fumare per una settimana.

Ragazzi sono un tipo da 40 sigarette al giorno, smettere di fumare una settimana, equivale ad un suicidio, quindi poco stronzi e saputelli e più comprensivi!

 

Vanni Cugliari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Clicca QUI
X