“Non è anomalo aver speso 110 miliardi in un anno come questo. È anomalo aver speso quei soldi e aver le code del cibo”

L’editorialista del Corriere della Sera, Fubini, si pronuncia, durante la trasmissione di Bruno Vespa, Porta a Porta, sulla spesa del governo durante la pandemia.

Nel dibattito in studio il giornalista sostiene che non sia anomala la cifra spesa ma che sia anomala la coda del cibo nonostante la cifra spesa.

“Invece di sostenere eco bonus e bonus al 110 per cento si poteva sostenere l’economia al 60 per cento e veicolare il resto per non gettare la gente in una situazione disperata” ha dichiarato l’editorialista del Corriere Fubini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Clicca QUI
X